La pulce d’acqua

Angelo Branduardi - 1977

È la pulce d’acqua che l’ombra ti rubò e tu ora sei malato
e la mosca d’autunno che hai schiacciato non ti perdonerà.
Sull’acqua del ruscello forse tu troppo ti sei chinato,
tu chiami la tua ombra, ma lei non ritornerà.

È la pulce d’acqua che l’ombra ti rubò e tu ora sei malato
e la serpe verde che hai schiacciato non ti perdonerà.
E allora devi a lungo cantare per farti perdonare
e la pulce d’acqua che lo sa l’ombra ti renderà.

The Water Flea

Translated by: Francesco Ciabattoni

The water flea stole your shadow and now you are ill
And the autumn fly you swatted will not forgive.
Perhaps you leaned too far over the stream’s water
You call your shadow but it won’t come back.

The water flea stole your shadow and now you are ill
and the green snake you crushed will not forgive.
So you must sing to obtain forgiveness
And the water flea, who knows this, will give you back your shadow.