Gli anni

Max Pezzali, 1995

Stessa storia, stesso posto, stesso bar
stessa gente che vien dentro, consuma poi va…
Non lo so che faccio qui, esco un po’
e vedo i fari dell’auto che mi guardano
e sembrano chiedermi chi cerchiamo noi

Gli anni d’oro del grande Real
gli anni di Happy Days e di Ralph Malph
gli anni delle immense compagnie
gli anni in motorino sempre in due

Gli anni di “Che belli erano i film”
gli anni dei Roy Rogers come jeans
gli anni di “Qualsiasi cosa fai”
gli anni del “Tranquillo, siam qui noi”
siamo qui noi

stessa storia, stesso posto, stesso bar
Una coppia che conosco c’avran la mia età
“Come va?” Salutano
così io vedo le fedi alle dita di due
che porco giuda potrei essere io qualche anno fa

Gli anni d’oro del grande Real
gli anni di Happy Days e di Ralph Malph
gli anni delle immense compagnie
gli anni in motorino sempre in due

Gli anni di “Che belli erano i film”
gli anni dei Roy Rogers come jeans
gli anni di “Qualsiasi cosa fai”
gli anni del “Tranquillo, siam qui noi”
siamo qui noi

Stessa storia, stesso posto, stesso bar
stan quasi chiudendo, poi me ne andrò a casa mia…
Solo lei davanti a me
cosa vuoi?
Il tempo passa per tutti, lo sai
nessuno indietro lo riporterà, neppure noi

Gli anni d’oro del grande Real
Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph
Gli anni delle immense compagnie
Gli anni in motorino sempre in due

Gli anni di “Che belli erano i film”
Gli anni dei Roy Rogers come jeans
Gli anni di “Qualsiasi cosa fai”
Gli anni del “Tranquillo, siam qui noi”
Siamo qui noi

 

The Years

Translated by: Eleonora Buonocore

Same story, same place, same bar,
same people that go in, drink, then go away…
I do not know what I am doing here
I go out a bit and I see the lights of the cars that
watch me and seem to ask me who we are looking for

The golden years of the Great Real (Madrid)
the years of Happy Days and of Ralph Malph
the years of huge groups of friends
the years on a motorbike, always riding in two…

The years of “how beautiful were the films”
the years of Roy Rogers as our jeans,
the years of “whatever you do,”
the years of “don’t worry we are here, we are here,
we are here”

Same story, same place, same bar,
a couple that I know, they must be my age:
“how is it going?” they wave at me,
so I can see the wedding bands on both their hands
that, holy hell, it could have been me some years ago

The golden years of the Great Real (Madrid)
the years of Happy Days and of Ralph Malph
the years of huge groups of friends
the years on a motorbike, always riding in two…

The years of “how beautiful were the films”
the years of Roy Rogers as our jeans
the years of “whatever you do”
the years of “don’t worry we are here,
we are here…”

Same story, same place, same bar,
they are almost closing
afterwards I will go home
only her, in front of me…
What do you want?
Time passes for everyone, you know
nobody can turn it back, not even us…

The golden years of the Great Real (Madrid)
the years of Happy Days and of Ralph Malph
the years of huge groups of friends
the years on a motorbike, always riding in two…

The years of “how beautiful were the films”
the years of Roy Rogers as our jeans
the years of “whatever you do”
the years of “don’t worry we are here,
we are here…”