Buongiorno tristezza

Words and Music by Giuseppe Fiorelli and Mario Ruccione (1955)

Buongiorno tristezza
Lo non sapevo lusinghe d’amore
Canzoni d’amore, veleni d’amore
Quando in un bacio mi chiese un cuore
Le diedi un cuore perdetti un cuore
D’allora quante monete d’oro
Quest’occhi le han donato d’allora
Buongiorno tristezza
Amica della mia malinconia
La strada la sai facciamoci ancor oggi compagnia
Buongiorno tristezza
Torniamo dove un giorno t’incontrai
E dissi di lei, “Mi vuole ancora bene”
E mi sbagliai
Piangono le foglie gialle tutte intorno a me
Chiedono al mormorio dei platani, “Dov’è?”
Vedendomi con te
Buongiorno tristezza
Facciamoci ancor oggi compagnia
La strada la sai, è quella ch’era un dì dell’allegria
Buongiorno tristezza
Amica della mia malinconia

Goodmorning Sadness

Translated by: